È l’ora di Wonderwall

Forse lui mi piace perché pensa ancora di potermi salvare. Ancora non mi conosce, ha quella passione negli occhi, quel pensiero fisso nella testa che lui ce la potrebbe fare, che con lui sarebbe diverso. Che io sarei diversa.

Non lo sa che è quello il problema, che è quello che fa più male: il fatto che è implicito che io debba cambiare. E che non succederà.

Annunci